The Travellers & Explorers Club

Una Nave per Foghaven

Di come il gruppo ottenga un passaggio per dirigersi a Foghaven, dell’investigazione riguardante la scomparsa di due giovani donne, dell’incontro con un contingente imperiale intenzionato a prenderli in custodia e della relativa fuga da questi ultimi.

Callion_Porto_ridotto.jpg

Investigazione

In attesa della partenza della nave che la sera li avrebbe portati a Foghaven, il gruppo decide di investigare sulla recente scomparsa di due donne. Dopo aver raccolto varie testimonianze riguardo l’accaduto, gli avventurieri rivolgono i loro sospetti in direzione di Percival Ropercracks, proprietario di un circo itinerante di creature esotiche; l’ultima posizione conosciuta dell’uomo combacia con la direzione intrapresa dal gruppo: Foghaven.

Fuga dall’Impero

Scesa la sera, dirigendosi verso la nave che gli avrebbe fornito il passaggio, i quattro vengono approcciati da un contingente imperiale comandato da un’orchessa dal fiero portamento. Low Key e Zahria decidono di defilarsi grazie all’intervento di un misterioso benefattore, un Bouda di nome John Finnmacker, mentre Alistar e Fafnir, mossi dalla curiosità o forse dall’ingenuità, vanno incontro all’orchessa che gli scorta sulla nave imperiale con l’intenzione di condurli a Foghaven per rispondere di alcune misteriose questioni. Dopo una rocambolesca fuga, culminata con l’affondamento della nave imperiale, il gruppo si riunisce su una nave diversa da quella prevista, anch’essa diretta a Foghaven, su cui sono fatti stati salire dal Bouda per poter viaggiare in incognito. Dopo un lungo viaggio, ormai braccati dall’Impero, gli avventurieri decidono di dividersi in prossimità della città, dandosi appuntamento all’Heavy Samba.

Comments

Jules_Banjo Jules_Banjo

I'm sorry, but we no longer support this web browser. Please upgrade your browser or install Chrome or Firefox to enjoy the full functionality of this site.